OPPORTUNITÀ

Opportunità

A tutti quanti sarà capitato, nel corso della propria vita, di trovarsi di fronte ad una opportunità e chiedersi:     ” ed ora che faccio?”. A noi questo è successo giovedì scorso, il 24 agosto,  una data che io e Hubby non scorderemo mai. Come avevo già accennato, ultimamente a lui cominciava a stare stretto il lavoro che faceva. Insomma, in un anno  trascorrere 11 mesi in giro per l’America non è il massimo ma soprattutto non erano gli accordi del contratto: siamo venuti qui non solo per tornare in quella terra che per noi è casa, ma soprattutto perché stanchi di girare.  Così ha iniziato a guardarsi intorno ed inviare il suo CV a varie società e siccome ambedue volevamo andare in Texas, ha iniziato ad inviarli lì ma senza fretta, ci dicevamo, tanto per valutare. Invece ecco il colpo di scena. Quindici giorni fa, e precisamente il 17 agosto, mentre stavamo sorseggiando l’aperitivo in giardino, arriva una chiamata di una HR che gli chiede se è disponibile ad un colloquio via Skype il giorno dopo. Insomma, tutto va bene e tre giorni dopo la chiacchierata informale, la responsabile Human Resources di questa multinazionale lo chiama e gli offre un incontro face to face con il CEO che sarebbe arrivato dal Belgio per incontrarlo. Gli prenotano il volo, l’Hotel e lui si prende un giorno di ferie. Vanno a pranzo e cena fuori ma nessuno si sbilancia. La cosa buffa è che la HR gli sporge un biscotto della fortuna e lui trova dentro questo bigliettino

Opportunità hosceltodiesserefelice©All Rights Reserved

Lo fa vedere e ne ridono assieme mentre lei gli dice: ” lo mandiamo a R. (il CEO) ” e lo invia con un messaggio.  Tornato a casa  mi diceva che era sembrato tutto surreale, era come se lo dovessero assumere ma non parlavano mai di questo. Gli avevano fatto visitare tutto lo stabilimento, tutte le raffinerie, i depositi petroliferi e conoscere tutti i sottoposti ed i vari responsabili dei settori ma non avevano parlato di stipendi, di posizione e cose del genere, tanto che non ci abbiamo più pensato fino a quando, giovedì sera, mentre stavamo per cenare, arriva una chiamata: ” Ti abbiamo mandato una mail con la nostra offerta, ci piacerebbe che tu iniziassi l’11 settembre. Valuta la cosa, parla con tua moglie e facci sapere!”.  Beh, appena terminata la chiamata, ci siamo guardati e ci siamo detti il fatidico, quanto scontato: ” E adesso?”. Hubby apre la mail ed inizia a leggere la proposta e man mano che leggeva ci dicevamo che non era possibile. Avevano accettato tutto ciò che lui chiedeva, ma  contribuivano anche al 50% delle spese di trasferimento il che, con uno stipendio da sei cifre, era la ciliegia sulla torta. Detto fatto. Prenotiamo il volo per Houston in fretta e furia, Hubby manda una mail in azienda per prendere due giorni di ferie e partiamo per il Texas. Dovevamo cercare casa ma non volevamo affittare, volevamo comprare. Il sabato mattina iniziamo a visionarne alcune ma o avevano la piscina strepitosa come volevamo ma la casa da mettere a posto o era stupenda la casa ma non la piscina che era di quelle “fuori terra” o non c’era. Eravamo davvero sconsolati fino a quando… Quando si dice la fortuna ed arrivano le opportunità.

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

-segue-

 

(Visited 107 times, 3 visits today)
Precedente PILLOLE E ZUCCHERO... Successivo LA FORTUNA BUSSA

13 commenti su “OPPORTUNITÀ

  1. mmmmmm…. pheraphs after the hurricane an’ da crash of hr is not the same good idea but I wait your notice Greta… with a little sense of anxiety… but waiting for your happy.
    To move 11 month in a year is a bad work i say… and six numbers salary is better than five or four only if the first number is not zero
    if yor medicine need three numbers when in Italy need only one i think the insurances is necessary but only for people can pay.
    human body have a exporation day and for many people in nine part of ten it need help
    But is your lives not mine
    I see the same biscuit and i suppose is a lie prepared by the hr
    boh
    I do not have nice feelings, but it may depend on the news that comes from the US as we are epistularly speaking.
    So please… think well you do… and after this think better
    i like too much this part of US… Part of the apaches Nation and comanches too but please… see all!
    let me stay quiet… i have a age! 🙂
    see you later

    • dear Max, the first number is one. Here’s all right. We moved to Houston on 6 and today, September 12, Andrea starts working. We are very happy and they hand over the house on Friday.
      My biopsy was negative; this is the important thing! There are many “displaced” in our Hilton and it’s terrible. I talk to many of them, they are so brave and positive! The Lord cares for their heart but is not easy.We so much prayed Max! Anyway, just to say, I’m a certain age too 🙂

    • Ciao Anna, qui tutto a posto, l’alluvione e l’uragano Harvey non ci hanno toccati. La paura è sempre molta ma grazie al cielo è tutto passato e bene. Houston ha ripreso a funzionare a pieno ritmo. La gente non si lamenta e ricostruisce. Un abbraccio forte

  2. Ciao cara Greta , come stai? Dammi notizie della visita che avrai fatto il 29 agosto .
    Poi leggo del Texas un trasferimento per voi?
    Buona Fortuna con il Cuore cara Amica .

    Ti abbraccio
    Rosy

  3. Ciao cara Greta , come stai? Dammi notizie della visita che avrai fatto il 29 agosto .
    Poi leggo del Texas un trasferimento per voi?
    Buona Fortuna !!!!!!! .

    Ti abbraccio
    Rosy

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.