ANDARE VIA…

Andare via 

andare via hosceltodiesserefelice©All Rights Reserved

É fiorito l’albero di ciliegio americano che abbiamo di fronte casa e di fianco al viale che porta al garage. É uno spettacolo meraviglioso, un’esplosione di colore e di profumo inebriante. Ho pensato che se ci fosse qui Paola passerebbe ore a fotografarlo e questo mi ha fatta sorridere. Se mi affaccio dalla sala o torno a casa dall’università, dalle commissioni o dall’esser stata da Father R.  lo vedo in tutta la sua imponenza e  mi sento rasserenata;  mi ripeto  che il Signore ci ha dà costantemente segni del suo operato e questo è uno di essi. Purtroppo da ieri pomeriggio piove, le giornate sono lunghe ma la pioggia, seppur mi piaccia, mette malinconia anche perché è così forte che sembra ci sia qualcuno che tira secchiate d’acqua sui vetri. Di conseguenza  le temperature si sono drasticamente abbassate. Per darvi un’idea di quanto, vi dirò solo che stasera ho ospiti a cena, amici argentini coi loro mitici bambini (di cui vi parlerò dopo) e che per cena ci sarà la polenta concia con salsiccia funghi e pollo in umido  e se c’è la polenta deve fare proprio freddo! Dicevo mitici bambini perché giuro, in vita mia, non ho mai visto 25 kg di “esserino” mangiare 150 gr di pasta più tutto il resto; dall’antipasto alle fragole con la panna. Bimbi, tutti e tre, (8-6 e 3 anni) che mangiano tutto ciò gli si propone e quando dico tutto intendo proprio senza eccezioni di sorta. Cresciuti ed educati a spazzolare ogni cosa abbiano nel piatto e poi chiederti se ce n’è ancora! Uno di loro, la volta scorsa,  ha perfino mangiato il rosmarino che era nel piatto di portata ed è tutto dire! Un piacere averli al desco!  Per il resto le giornate scorrono. É mancato il figlio di 2 anni e mezzo di amici italiani, è stata una cosa repentina che ha lasciato tutti sotto choc ma i genitori  hanno fatto un gesto stupendo ed hanno concesso l’espianto di tutti gli organi e quattro bimbi ne hanno già beneficiato. Questo fatto mi ha sconvolta,ho pianto due giorni. Ho pensato una cosa orribile ma ipotizzo sia  dettata dal dolore. Ho pensato che ci sono novantenni che non si reggono in piedi e poi bimbi che di punto in bianco muoiono per un’aneurisma e questo mi pare terribilmente ingiusto. Mi consola pensare che non sarà invano e che, chi il cuore, chi il fegato, chi i reni, ora dei bimbi avranno una vita intera davanti. Il mio pensiero va a  loro due  che dovranno imparare a vivere la loro vita malgrado tutto, reinventarsi una “normale” quotidianità ma non sarà facile e se non ci riusciranno la loro vita di coppia sarà distrutta dal dolore che porteranno dentro. Fortunatamente ambedue hanno Fede e questa è già una consolazione anche se non si scorda mai cosa significhi il seppellire un Figlio.  Voglio però pensare che da una dimensione più spirituale lui sia divenuto un’ Angelo e veda tutte le cose belle che ci sono nel mondo…compreso il mio albero di ciliegio fiorito. Vi lascio una carezza sul cuore, non è mai facile veder andare via qualcuno a cui si è voluto bene.

 

Aspetta forse ti potrebbe interessare...

(Visited 116 times, 1 visits today)
Precedente L' ETÁ Successivo PROFUMO...

12 thoughts on “ANDARE VIA…

  1. Semplicemente due parole per Te : Anima Bellissima!

    Mi ripeto sempre cara Greta , ma come si fa a non restare incantati davanti a tanta bellezza e dolcezza di scrittura che è la tua? Io ne sono affascinata e cerco appena riesco , come oggi che non si esce perche’ anche a Torino diluvia e fa freddo .

    Ti abbraccio stretta , hai una sensibilità che riesce ad accarezzare il Cuore …
    Spiacente per il piccolo dei tuoi amici italiani che e’ diventato un dolcissimo angioletto!
    Ed assieme a tutti gli altri angioletti veglierà su Voi tutti.

    • Rosy non so che dire, sei troppo buona ed indulgente perché io ho anche tanti difetti sai? Però mi piace scrivere, sin da piccola tanto che i miei pensavano che avrei fatto studi classici e invece…tutto il contrario! Che dirti? Grazie ma non esagerare o finirò col crederci. A proposito di Torino, so che fa freddo perché mia mamma mi ha detto che è come se fosse tornato l’inverno infatti hanno i caminetti accesi!
      Per F. sono sicura che sarà un Angelo come i suoi genitori lo saranno un giorno; il loro gesto ha fatto sì che quattro piccole vite rifiorissero. Non ho altra parole. Posso solo pregare per loro.

      • Cara Greta , buona Domenica , augurandoti che dove vivi tu vi sia un bellissimo sole,
        cosicché’ i fiori che hai piantato , splendano in tutta la loro bellezza .

        Hai detto bene , anch’io ne sono sicura che il piccolo sarà’ un angelo ed i suoi genitori hanno fatto un nobile gesto , con la donazione dei suoi organi .
        Mi unisco alle preghiere con te .

        Ti abbraccio forte da una sempre più’ freddina Torino . 🙂

        Rosy

        • Rosy, posso dire che Hubby ha portato il sole; da sabato abbiamo giornate strepitose malgrado il freddo. Si va da minime di -2 di notte ai 13/16 di giorno. Speriamo che duri. Un abbraccio e buona settimana cara.

          • Buongiorno dolce Greta , volevo mandarti un pensiero ed un grande abbraccio .

            Il sole e’ nel tuo bel Cuore cara Amica , non dimenticarlo mai .

            Rosy

          • Ma buongiorno Rosy, non riesco ancora ad entrare nel tuo blog!
            Oggi in effetti è tornato il sole accompagnato da un forte vento e dopo averci fatto trascorrere due giorni infami sotto una pioggia battente. Vabbè, il prossimo weekend ci sono tre giorni di festa e faremo il giro del lago (tempo permettendo!). Un abbraccio

  2. Sometimes God give a gift of live to a soul for let see how He loves us
    for a five… for two year… for two months… for two weeks… for two days… two minutes too… indeed for two persons.
    is not a gift for only one but a gift for two hearts or more
    Sometimes we forget we are in need for affection… love… sons are a part of this… they are a part of our future too
    when they go before the time… before the parents… before we see they became men or women… somethings seem terribly wrong
    but is not wrong…
    He know the pain for a son dead
    He know very well this
    and in a terrible way… the most terrible… when the pain don’t stop… where insults and mockery put other thorns in that crown and spikes in that cross.
    But He know that in a little flower can stay a secular oak.
    and in that can find shelter… protection… life… so many little heart… so many little souls.
    ’cause life is not our possession but a loan… like a jewel.
    sometimes we need money and pawned a beautiful jewel.
    but when is the time… we return to reclame the jewel.
    now that big diamond is not more a precious stone… but are many rings and give a new light in too many souls… firstble in two
    when the pain is not the last word… the last ride… but is a new reborn into this humanity… well… this life continued eternally
    And that gift is not for all… not all saint have a stimmate
    Moi suppose that Don Damien can explain better… if you asked him
    is like the widow an’ Elias… sometimes for see all we can do we need to lose the thinkin we are the masterlords of our way… the owner of entire life.
    We have a part in it… we can be the part of the problems or the part of soluctions… we can choose or cherry pick
    The love for their son are so big… so they now can imagine how big is the love of God for they and for their bros
    new bros an sys
    and like for God… we cannot see Him… but we can imagine where… know how big is His love… remember his son
    so
    seem like for two beautyful souls that now realized how big is the family of God… how big is his heart… that host every single life.
    and that pain that never stops… wich break hearts… will become the joy of return.

    • Angels who go from God.
      Nessuno muore mai invano Max ma quando ad andarsene è un bimbo è doloroso. Non dico ingiusto perché Credo e anche se, talvolta, non comprendo il disegno divino lo accetto con umiltà. Un giorno capirò. Ti abbraccio

  3. Rispetto a quanto hai scritto, la notizia del bimbo volato via prende certamente la preponderanza silenziosa e ferma. Sopravvivere ai propri figli è certamente qualcosa di innaturale e nessuno dovrebbe vivere questa tragedia ma durante il corso della nostra vita e di quella degli individui del mondo non si può programmare tutto e questo, della morte, è un evento che rientra tra quelli.
    Mi spiace per i loro genitori ma dovranno farsene una ragione.
    Ti lascio un saluto aggiungendo che alcuni mesi fa sei passata da uno dei miei blog e della tua graditissima visita mi sono accorto soltanto stasera, per cui vengo a ringraziarti per le parole che hai lasciato.
    solooltreleparole.blogspot.it è il blog che tu hai visitato e sul quale scrivo ma più raramente mentre giannipianofortista.blogspot.it è l’altro su cui aggiorno con più regolarità.
    Nel frattempo ti saluto e benvenuta!

    Uomo

    • Un benvenuto a te Uomo! Ricordo bene il tuo blog e ti ringrazio per questa visita. I miei amici, proprio come tu rimarchi, dovranno farsene una ragione così come me la sono fatta io nel tempo! La vita merita la pena di esser vissuta e grazie al gesto del loro Piccolo, ben sei persone potranno crescere e viverla. Dovranno imparare, in due, a viverla per tre!

  4. La Paoletta il said:

    Come sei cara Greta. Scusami se manco da un pochino dal tuo blog, ma sono, e mi sento davvero molto stanca. Quando sento fatti del genere penso sempre che al mondo c’ è un sacco di gente cattiva e a loro non succede mai nulla.

    • Purtroppo la vita non sempre ci sembra giusta ma il disegno divino lo è. Te lo dissi anche a voce, durante una chiacchierata: ” non sempre lo comprendo ma lo accetto e penso che ogni cosa che ci accade sia voluta da Lui per un motivo a noi sconosciuto ma giusto”. Quindi accetto anche la morte di F. anche se con un peso sul cuore perché grazie alla sua dipartita, 4 bambini avranno la possibilità di vivere. Triste ma è così ed è il solo motivo che mi induce a restare serena seppur in modo doloroso. Un abbraccio cara.

I commenti sono chiusi.