Una giornata comune…

É stata una giornata operosa questa. Ben tre capitoli sono partiti alla volta dell’Editor anche grazie alla neve che scende da stanotte; ne avrei anche fatto a meno!   e che ha contribuito a creare un’atmosfera “surreale”. Ho acceso il camino e per magia hanno iniziato ad accavallarsi ricordi e voglia di metterli giù sulla carta (leggi MAC) ed il gioco è fatto!. Adesso mi prendo una pausa, mi sono fatta una tisana dal nome impronunciabile ma profumata di mela e spezie,  una di quelle che mi porto sempre dall’Alto Adige e sono così confortevoli quando fa freddo! . Non ho appetito e tanto mi basta.

hosceltodiesserefelice©All Rights Reserved

Ieri è stata una giornata impegnativa, ero così stanca che alle 15 mi sono seduta sul divano con il mio libro decisa a studiare  e mi sono svegliata col cellulare che squillava ed erano le 20! Mi sono alzata a fatica, con la testa ovattata. Avevo la febbre e sono resa conto di aver saltato il pranzo; ho mangiato della frutta e poi, dopo una doccia,  mi sono cacciata sotto le coperte a guardare un film e  da non crederci ma  alle 22 mi sono addormentata svegliandomi  stamane  che erano quasi le 10;  ciò significa che il mio corpo mi chiedeva aiuto. La cosa che più mi spiace é che avrei dovuto fare da baby sitter  al figlio undicenne di amici e accompagnarlo alla sua prima recita scolastica mentre i genitori erano ad un matrimonio a Chicago ed invece…la febbre ha mandato tutto a monte!  Fa sempre freddo, fuori nevica ancora la testa é sempre ovattata e l’appetito latita. Ho sentito Paolé che si sta godendo le meritate ferie divertendosi. I miei, a Dio piacendo, stanno tutti bene e mi hanno detto che é ormai primavera in Italia e un poco li invidio. Mi mancano e mi manca Hubby. Sarà meglio che dorma o mi salirà di nuovo la febbre. Maledetta influenza…

(Visited 46 times, 1 visits today)
Precedente Piccole cose Successivo Basta poco

6 thoughts on “Una giornata comune…

  1. Dolce e cara Greta , perdona la se soltanto oggi ti leggo e ti scrivo .
    Mi auguro che oramai il malessere che avevi con la febbre sia andato via e tu sia ritornata alle tue attivita’ con forza e soprattutto tu stia bene .

    Per ora ti lascio un grande abbraccio , arrivi da Torino che tu conosci benissimo , con immenso affetto , fino in America !

    Buon weekend Amica cara.

    Rosy

    • Era un malanno di stagione; giornate calde al lago portano alla voglia di scoprirsi e i cambi repentini di clima ( qui passi dai 21 ai -4 in due giorni!) mi hanno fregata. Grazie Rosy, sempre gentile. Ricambio l’abbraccio a te ed alla amata Torino.

      • Rosy il said:

        Sono felice cara Amica che il malessere di stagione e’ passato e sei ritornata in forza .
        Eh si i cambi repentini non fanno bene , ma cio’ che conta e’ recuperare .

        Un abbraccio grande e grazie per la tua gentilezza .

        Good night dear friend!

        Rosy

        • Ciao Rosy e grazie per esser passata. Purtroppo qui è così, ma del resto sino ai primi di novembre abbiamo un clima mite quindi il successivo inverno si dilata in quei mesi primaverili che vedono il sole e il caldo ovunque. Pensa che per domani è prevista neve e io con Hubby abbiamo piantato lavanda, ellebori, garofani nani e dei poeti e sistemato tutto il vialetto d’ingresso e il giardino sul retro della casa! Speriamo sia un falso allarme perché i narcisi ed i tulipani sono già tutti spuntati ed attendono il primo sole per sbocciare! Un abbraccio cara

  2. Ciao Greta , felice di passare nella tua casa web , e’ molto accogliente , ha argomenti
    vari ed interessanti , e poi piano piano conosco qualcosa di te , e devo dirti che sei
    un’anima bella !

    Oggi ne abbiamo 6 aprile , mi auguro che la neve prevista , non sia caduta , od almeno
    se lo fosse non abbia rovinato nulla di quello che avete piantato con grande cura .

    E che i narcisi ed i tulipani siano baciati da un bellissimo sole !

    Lo penso per te , e te lo mando telepaticamente dalla tua Torino che tanto ami .

    Buon weekend con affetto un grande abbraccio .

    Rosy

    • Cara che sei Rosy! La neve è caduta nella notte e fino al pomeriggio verso le 15. Poi ha iniziato a piovere a dirotto e l’ha portata via. Questa notte un vento fortissimo ha spazzato via le nubi e c’è un magnifico sole che rallegra l’animo. Le piante, alla fine, le avevo coperto con del nylon trasparente perché non volevo si rovinassero. Purtroppo per domenica sono previsti forti temporali…Che barba, che noia!
      Ciao Rosy e bacia Torino per me! A te, invece, va il mio abbraccio stretto ed una carezza sul cuore

I commenti sono chiusi.